Testimonianze Ingegneria dell’Energia Elettrica

Nicolò Basso Project Engineer - Blauwer SpA

L’aver fatto parte dell’associazione LEDS durante gli studi universitari mi ha permesso di vivere la didattica da una prospettiva diversa, grazie al contatto con varie realtà, studentesche, universitarie e aziendali.  Subito dopo la laurea in Ingegneria Elettrica nell’ottobre 2014 ho iniziato a lavorare presso InovaLab, uno spin-off universitario nel campo delle analisi FEM applicate all’induzione elettromagnetica, mettendo in pratica le competenze nella progettazione agli elementi finiti acquisite durante il corso di studi. Dal 2016 sono progettista elettrico presso la Blauwer Spa del gruppo Plastic Systems, che opera nel settore del condizionamento e refrigerazione. Le basi teoriche ricevute all’Università sono ovviamente fondamentali, perché essendo uno dei pochi “elettrici” dell’ufficio tecnico, spesso non mi è richiesta la semplice progettazione, ma anche la risoluzione di problemi complessi, che potrebbero avere ricadute tecniche ed economiche importanti sull’azienda. Altrettanto importanti però sono la precisione nel lavoro, che deriva anche dall’aver frequentato la facoltà di Ingegneria, e il contatto ancora presente con il mondo della ricerca universitaria, prezioso supporto nelle problematiche più delicate.

Alessandro Buratto Research fellow – DII

Ho conseguito la Laurea Triennale in Ingegneria dell’Energia nel 2013 e la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica nel 2015, con una tesi sul miglioramento tramite analisi agli elementi finiti delle prestazioni di un motore monofase di piccola potenza per acquari, in collaborazione con la MATE S.A.S. di Mareno di Piave (TV). I buoni risultati raggiunti e l’interesse suscitato dall’attività mi ha spinto ad accettare la proposta di continuare la collaborazione con il DII con una borsa di studio. Nel corso di questa attività sto continuando ad occuparmi dello studio di piccoli motori asincroni e a magneti permanenti per applicazioni civili e industriali (ad es., per l’azionamento di compressori per frigoriferi, motorizzazioni per forni elettrici, ecc.). Per me questa attività è molto stimolante in quanto mi permette di veder concretizzati i risultati delle analisi teoriche su oggetti di interesse applicativo concreto e di poter verificare la validità del progetto attraverso la realizzazione di prototipi.

Francesco Campostrini Electrical Engineer, Technical Assistant - ITER Organization

Mi sono laureato nel 2016 in Ingegneria dell’Energia Elettrica e prima, nel 2014, in Ingegneria dell’Energia. Mentre svolgevo la mia tesi di laurea magistrale sulla modellazione di un trasformatore per convertitori di potenza utilizzato largamente negli impianti di ITER, il più grande esperimento internazionale sulla fusione nucleare, mi è stato proposto di anticipare la laurea di qualche mese per andare a lavorare proprio ad ITER in Francia. Sono quindi montato su quel treno e ora lavoro qui, in uno dei più ambiziosi progetti al mondo per quanto che riguarda la ricerca per la produzione di energia. Accanto alle analisi “teoriche” della rete di distribuzione mediante simulazione al computer, collaboro anche alla soluzione dei problemi quotidiani del cantiere di costruzione del reattore lavorando in un ambiente veramente internazionale con colleghi da Cina, Giappone, Stati uniti, India, Corea, Russia oltre che da tutta l’Unione Europea. Finalmente le durissime fatiche degli studi universitari stanno venendo (a poco a poco) ripagate: al confronto con i miei colleghi più esperti, in moltissime situazioni le mie basi teoriche riescono a sopperire alla mia mancanza assoluta di esperienza pratica, che tuttavia confido di colmare con la pazienza e il tempo.

Federico Cappelletto Progettista - Ge.S.I. S.r.l. (BS)

Mi sono laureato in ingegneria dell'energia elettrica nel settembre 2016 con una tesi sulle strategie di gestione per sistemi d'accumulo finalizzati ai servizi ancillari nelle reti MT, argomento che ho avuto l'opportunità di approfondire con una borsa di studio post laurea; ho interrotto tale attività di ricerca, pur interessante, avendo ricevuto alcune offerte di lavoro. Dal febbraio 2017 lavoro quindi a Brescia per Ge.S.I., società parte del gruppo A2A che si occupa di gestione, manutenzione e miglioramento dell’efficienza energetica di impianti termici ed elettrici in ambito sia privato che pubblico. Personalmente, dopo la laurea mi sono state particolarmente utili le competenze acquisite nei corsi di progettazione di impianti elettrici industriali, tecnologie fotovoltaiche e generazione ed accumulo da fonti rinnovabili. Ritengo comunque che il bagaglio più importante, al di là dei corsi seguiti, sia rappresentato dalla forma mentis che si è portati a sviluppare durante gli anni di università, dalla capacità analitica e, non ultimo, dal saper cercare e interpretare le informazioni per dare risposte a problemi mai affrontati precedentemente.

Lorenzo Ciccarone Electrical Machine Designer – HSD S.p.A. (Pesaro)

Mi sono laureato in ingegneria elettrica a fine 2013 con una tesi su processi elettrotermici innovativi svolta nell’ambito di una collaborazione tra l’Università di Padova e l’ÉTS di Montreal. Alla proposta del dottorato di ricerca, ho preferito l’offerta di un’azienda, giuntami poco prima della laurea, che mi permetteva di operare nella progettazione delle macchine elettriche, e dove lavoro tutt’ora: la HSD S.p.A., del gruppo Biesse, leader mondiale nella produzione di macchine per la lavorazione di legno, vetro, pietra e plastica, che si sta anche espandendo anche verso acciaio, alluminio e carbonio. Nel ruolo di progettista, seguo sia la progettazione e la realizzazione di soluzioni innovative per i motori degli elettromandrini e delle teste birotative, che vengono impiegati nelle macchine, sia le prove ed i collaudi per la verifica dei prototipi. La formazione che ho ricevuto durante il corso di laurea in ingegneria Elettrica si è rivelata fondamentale ai fini delle competenze necessarie per la progettazione di componenti elettromeccanici innovativi, e in particolare per l'utilizzo di software basati sul calcolo agli elementi finiti.

Giulia Corellas Application Engineer presso Parker Hannifin Corp.

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Dell'Energia Elettrica a Padova nel 2016. Al secondo anno ho partecipato al progetto Erasmus+ che mi ha dato la possibilità di svolgere 6 mesi presso l'Università di Cardiff per scrivere la mia tesi. Già alcuni mesi prima della laurea diverse aziende hanno manifestato interesse per il mio curriculum, tanto che alla fine ho iniziato uno stage presso l'azienda Parker Hannifin Corporation 3 mesi prima del conseguimento del titolo. A seguito dello stage sono poi stata inserita in azienda come Application Engineer ed attualmente lavoro allo sviluppo dei nuovi prodotti elettrici ed elettronici. La formazione che mi ha dato l'Università di Padova è stata fondamentale, non soltanto per quanto riguarda le competenze tecniche che ho acquisto, ma soprattutto per la visione che mi ha dato del mondo dell'ingegneria: essere continua- mente curiosi e appassionati di quello che si sta studiando. Ho trovato dei professori che insegnando mi hanno trasmesso tutta la loro passione che adesso a mia volta metto quotidianamente nel mio lavoro.

Stefano Da Lio O&M Engineer Enel Green Power – Unità Esercizio Adige (VR)

Mi sono laureato nel 2013 con una tesi svolta presso il consorzio RFX sulla modellizzazione di reattori controllati a tiristori impiegati nell’esperimento ITER sulla fusione nucleare: un lavoro lungo e faticoso, che tuttavia mi ha insegnato quanto siano di fondamentale importanza l’indagine dettagliata e la comprensione approfondita dei fenomeni con cui un ingegnere si confronta, si tratti di attività di ricerca o professionale, a prescindere da come possa essere percepita dall’esterno l’importanza di ciò che si sta facendo. Ho potuto constatare la validità di tale principio dopo la laurea: dopo una breve parentesi presso un’azienda di costruzione di trasformatori elettrici, ho lavorato nell’ambito delle Redox Flow Battery nel Dipartimento di Ingegneria Industriale grazie ad un assegno di ricerca, consolidando le mie precedenti esperienze nel Power Management e nella conversione di potenza. Nel marzo dello scorso anno sono stato assunto, dopo una selezione piuttosto severa, in Enel Green Power, come Ingegnere di Esercizio e Manutenzione Impianti, dove tutt’ora lavoro. L’attuale esperienza è per me molto diversa, ed in questo anche impegnativa, dalle precedenti perché più “pratica” e di “squadra”, e tuttavia rimane fondamentale il rigore metodologico acquisito nel corso di studi di cui parlavo prima, visto che anche una piccola svista può essere fatale.

Lorenzo Danese ABB S.p.A. – Monselice (PD)

Mi sono laureato nel 2013 in Ingegneria Elettrica con una tesi sugli interruttori svolta presso STE Energy, azienda di Padova nel campo dell'energia e dell'impiantistica. Ho poi lavorato per 3 anni nella fabbrica di trasformatori ABB a Monselice iniziando come Project Manager, esperienza che mi ha permesso di integrare la formazione tecnica con competenze economiche e gestionali. In seguito mi sono focalizzato sui cantieri come Site Project Manager e fungendo da punto di collegamento tra i clienti, la fabbrica e i tecnici in sito. A Maggio 2017 inizierò una nuova avventura ad Amsterdam per Tesla, dove seguirò le installazioni di pacchi di batterie in Europa per utility e utenze domestiche. Ingegneria è un'ottima palestra per mettersi alla prova, migliorare il metodo di studio e sviluppare un'organizzazione mentale. Permette di entrare nel mondo del lavoro con tutti gli strumenti necessari per adattarsi e acquisire nuove competenze, tecniche e non solo.

Milo De Soricellis PhD Student for Electrical Drives in the Automotive Industry – R. Bosch GmbH

Laureato in Ingegneria dell’energia nel 2012, ho intrapreso il curriculum elettrotecnico laureandomi in Ingegneria Elettrica nel 2015, durante il quale è nata la passione per gli azionamenti elettrici ed i sistemi di controllo, applicati in particolare ai trasporti. Nell’ambito del progetto Erasmus, ho svolto la mia tesi di laurea magistrale presso la Technische Universität München in collaborazione con Bosch GmbH, che si occupa di tecnologie per i veicoli elettrici, sviluppando procedure automatizzate per la caratterizzazione su banco di motori asincroni. Grazie a questa esperienza, nel 2015 ho ottenuto una borsa di dottorato dell’Università di Padova per continuare l’attività con l’azienda tedesca, occupandomi di algoritmi di controllo avanzati per la soppressione dei disturbi nei motori elettrici di trazione. Ho così la possibilità di continuare l’attività di ricerca scientifica, acquisendo nel contempo competenze e conoscenze specifiche della realtà industriale. Le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite durante gli studi universitari hanno permesso di sentirmi sempre all’altezza delle tematiche tecniche affrontate, anche se, a volte, è necessario qualche sforzo per colmare il gap formativo tra Università ed industria. L’Università di Padova offre incredibili opportunità di carriera, consiglio solamente una buona dose d’intraprendenza personale durante il percorso formativo.

Giulia De Zotti PhD Student in Applied Mathematics – Dynamical Systems Technical University of Denmark (CPH)

Dopo la laurea triennale in Ingegneria dell’Energia nel 2012 ho ottenuto la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica nel 2015. Nel corso di studi mi sono focalizzata sull’ottimizzazione e le dinamiche del mercato elettrico, ho trascorso un anno a Guangzhou studiando materie ingegneristiche e lingua cinese, un semestre alla Venice International University, su temi quali International Economics e Globalization, e ho infine svolto la tesi a Pechino, presso la Tsinghua University, sull’efficienza energetica ed i consumi elettrici in Cina. Prima della laurea ho anche svolto uno stage presso Siemens Wind Power in Danimarca. Dopo aver collaborato con Deloitte e Business Integration Partners in progetti per il settore gas con Eni, da marzo 2016 ho iniziato il dottorato in Matematica Applicata presso il DTU Compute a Copenhagen, lavorando al progetto SmartNet, per lo sviluppo di meccanismi di mercato per l’integrazione delle risorse energetiche distribuite. In tale progetto mi sono estremamente utili le competenze acquisite nel corso di laurea a Padova con Elettrotecnica Computazionale ed Economia del Mercato Elettrico. Mi ritengo orgogliosa di aver potuto studiare a Padova e sono dell'idea che tale università dia ottime basi tecniche, eccellenti contatti internazionali e sicure possibilità lavorative.

Matteo Fiorindo Junior Developer – BFFT (Automotive sector)

Ho conseguito la laurea triennale in Ingegneria Meccanica nel 2013 ed ottenuto la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica nel 2014. Appassionato dell'ingegneria a tutto tondo, ho proseguito gli studi conseguendo una seconda laurea magistrale in Ingegneria del Materiali, nel 2015. Durante la seconda laurea magistrale ho trascorso alcuni mesi in Cina, a Guangzhou, grazie ad uno scambio bilaterale dove ho potuto sostenere corsi di ingegneria e di lingua cinese. Ho sviluppato i progetti di tesi di laurea magistrale analizzando prima sistemi di accumulo al vanadio, poi i raccoglitori di energia cinetica con materiali piezoelettrici. Da febbraio 2016 lavoro come ingegnere elettronico per BFFT Italia, branch office di un'azienda tedesca che collabora con alcuni dei maggiori produttori del settore automotive.
Sono estremamente soddisfatto dei risultati raggiunti, dovuti all'ottima preparazione ricevuta all'Università di Padova, che "sforna" laureati ben apprezzati sia in Italia che all'estero

Mattia Forato PHD Student – DII (Università di Padova)

Ho conseguito la laurea triennale in Ingegneria dell’Energia e la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica presso l’università di Padova, rispettivamente nel 2012 e nel 2015. Ho svolto la mia tesi dal titolo “Analisi e progetto di un convertitore DC/DC isolato da 3 kW” nell’ambito di un’attività di ricerca del laboratorio di Sistemi Elettrici per l’Automazione e la Veicolistica. Seguendo i miei interessi e stimolato dall’ambiente di lavoro qui trovato, ho superato il concorso di ammissione al Corso di Dottorato e sto ora svolgendo in questo laboratorio un’attività di ricerca finanziata dal “Centro Studi Levi Cases” sulla ricarica wireless dinamica dei veicoli elettrici. Ho scelto di intraprendere la strada del dottorato di ricerca perché, oltre a consentirmi di completare il mio percorso di studi indirizzandolo verso argomenti di interesse personale, ritengo che possa offrirmi una migliore opportunità nel mondo del lavoro e in particolare permettermi di ottenere una posizione all’interno dell’area R&D di aziende leader del settore.

Riccardo Fusar Responsabile Tecnico - FD Automazioni (PD)

Dopo poche settimane dalla laurea in Ingegneria Elettrica nel 2015, sono stato assunto in FD Automazioni, dove attualmente ricopro il ruolo di Responsabile Ufficio Tecnico. L’investimento in giovani ingegneri ha permesso alla mia azienda di aprirsi a nuovi mercati e occupandosi non più solo di quadri elettrici, ma fornendo un servizio a 360°, dalla nascita di un'idea alla realizzazione finale, includendo progettazione, ingegnerizzazione del processo e produzione. Per me ciò consiste nel passare dal CAD alle verifiche elettriche, all’assistenza e rilievo in cantiere, all’ ideazione di prodotti ed al project management. Ci si occupa di cabine di trasformazione MT/BT, opere idrauliche e trattamento delle acque, quadri bordo macchina per refrigerazione industriale e piccole centrali idroelettriche. La laurea in Ingegneria Elettrica è sicuramente stata un elemento decisivo per la mia formazione ma – soprattutto – per la capacità di diventare un uomo che sa "usare l'ingegno". Il mio personale consiglio agli ingegneri di domani? Non accontentatevi mai! Siate sempre persone curiose e non smettete mai di domandarvi il perché delle cose, anche di quelle più banali. Questo è ciò che fa la vera differenza tra un ingegnere e chiunque altro.

Francesco Gentilin Warranty Engineer - Marelli Motori SpA (VI)

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica nel 2015 presentando una tesi riguardante la modellizzazione FEM di cavi tripolari armati per trasmissione elettrica sottomarina. Durante e dopo tale esperienza ho collaborato con lo spinoff Inovalab come ingegnere R&D svolgendo attività di analisi di campi elettromagnetici. Successivamente ho potuto proseguire il lavoro di tesi nel Dipartimento di Ingegneria Industriale con una borsa di studio finanziata da Prysmian Spa, attività da cui sono sfociate tre pubblicazioni scientifiche. Attualmente sono Warranty Engineer presso Marelli Motori dove mi occupo di gestione reclami postvendita con un contatto diretto con il cliente e coordinando le risorse interne all’azienda al fine di risolvere le problematiche esistenti con l’ottica di un miglioramento continuo. La laurea in Ingegneria Elettrica mi ha permesso di imparare a vedere con occhio critico e propositivo ogni processo produttivo, rendendomi in grado di portare un contributo attivo nel mondo del lavoro.

Elena Geremia Product Manager - Veneta Isolatori S.p.A. (VE)

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica a marzo 2015 con una tesi sulla progettazione di isolatori per media tensione in materiale organico presso Veneta Isolatori S.p.A. L’esperienza di stage mi ha permesso di confrontarmi da subito con le dinamiche del mondo del lavoro e mi ha dato la soddisfazione di introdurre in un consolidato processo di progettazione nuovi strumenti per l’ottimizzazione dell’attività di R&D, come l’analisi agli elementi finiti per lo studio degli stress dielettrici e meccanici. Dopo la laurea ho deciso di proseguire la mia esperienza presso Veneta Isolatori dove attualmente mi occupo dello sviluppo dei nuovi prodotti e del miglioramento degli esistenti, interagendo molto spesso con le competenze e le attrezzature della Sala di Alta Tensione del Dipartimento di Ingegneria Industriale. La laurea in Ingegneria Elettrica mi ha consentito di acquisire un’ottima base di conoscenze teoriche e di sviluppare un approccio analitico ai problemi che ho potuto - non senza qualche fatica iniziale - declinare con successo nel mondo del lavoro.

Andrea Giacomini Performance Engineer Simulatore GT Ferrari S.p.A. – Maranello (MO)

Laureato in Ingegneria Elettrica a Padova nell’aprile 2015. Durante il mio percorso accademico ho avuto l’opportunità di far parte della squadra corse dell’ateneo, Race UP Team, partecipando alla progettazione e la realizzazione delle monoposto 2013 e 2014. Ho svolto la mia tesi di laurea sperimentale presso il reparto GT Ferrari dove ho contribuito molto attivamente allo sviluppo del simulatore di guida dinamico. Oggi la mia attività consiste nella gestione del sistema Real-Time del simulatore GT, la realizzazione e l’evoluzione dei modelli software/hardware in the loop per lo sviluppo vetture, il collaudo di nuove soluzioni e ricerca setup per i mezzi stradali e le vetture del mondiale endurance.
La formazione universitaria ed i progetti svolti durante il mio percorso di studi sono stati molto apprezzati in fase d’inserimento nel mondo lavorativo e ritengo rappresentino una solida base per la mia vita professionale.

Elisa Giorio Tecnico Sala Controllo Solama S.r.l.

Mi sono laureata in Ingegneria Elettrica nel dicembre del 2013, dopo uno stage di circa sei mesi presso lo Studio ingegneristico Brunello-Negrisolo. Questa esperienza sul campo mi ha permesso di “toccare con mano” diversi aspetti tecnici trattati nella mia tesi sul monitoraggio e la manutenzione di impianti fotovoltaici. Questo settore mi ha da subito affascinato, e ho scoperto esserci ancora sbocchi interessanti per un ingegnere, quasi inaspettati. Dopo uno stage di 6 mesi presso la società Reem Services S.r.l. in qualità di progettista junior, da un paio d’anni lavoro presso la società Solama s.r.l. di Padova, in qualità di tecnico. Nella loro sala controllo mi occupo di telecontrollo e gestione degli impianti fotovoltaici per clienti italiani e investitori esteri. La mia formazione elettrotecnica è stata fondamentale in vari momenti del mio lavoro, quando mi sono trovata a dover analizzare e risolvere diverse problematiche presentatesi. L’approccio tecnico e la vasta gamma di materie trattate è senza dubbio il punto di forza del Corso di studi in Ingegneria Elettrica. Le opportunità di lavoro dopo il conseguimento della laurea magistrale sono numerose e concrete, una volta valutato attentamente il settore di maggior interesse personale.

Fabio Graziottin Electrical Engineer R&D Dept. Nidec Sole Motor Corporation S.r.l.

Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica nel marzo 2015 con una tesi sul dimensionamento di un ingranaggio magnetico a flusso assiale per la ricarica di volani, che ha portato anche ad un lavoro presentato ad una conferenza internazionale. Dopo essermi occupato di progettazione ed ottimizzazione di motori sincroni di piccola potenza presso il DII grazie ad una borsa di studio finanziata dalla MATE S.a.s di Mareno di Piave, nel 2016 ho iniziato a lavorare per la Wanbao-ACC-Italia del gruppo internazionale Guangzhou Wanbao occupandomi di progettazione dei motori elettrici per compressori refrigeranti. La dimensione internazionale dell’azienda impone un continuo confronto con colleghi e clienti stranieri e ho così potuto constatare l’assoluta necessità di una buona conoscenza dell’inglese. Dal 2017 sono Motor Designer presso la Sole Motor Corporation del gruppo multinazionale Nidec e mi occupo dello sviluppo di motori elettrici per il settore elettrodomestici. La padronanza dei codici di calcolo FEM acquisita durante gli studi è stata di fondamentale importanza per l’ingresso nel mondo del lavoro. Inoltre il corso di studi mi ha permesso di acquisire tutta una serie di competenze trasversali che nel settore industriale sono di estrema importanza.

Michele Grigoli Castaldi Assistente al Resp.le Esercizio Reti MT e BT AGSM Distribuzione S.p.A. (VR)

Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica a Padova nel 2014 Durante il corso di studi ho partecipato al programma Erasmus svolgendo la mia tesi di laurea presso i laboratori di ricerca dell’Università Pontificia Comillas di Madrid. Grazie alla mia esperienza all’estero, in breve tempo sono stato assunto in A4 Mobility come Junior Project Manager con l'incarico di seguire la realizzazione di nuovi impianti elettrici e tecnologici sulla rete Autostradale Italiana ed estera, in particolar modo l’allestimento tecnologico dell’autostrada North Marmara Motorway e del 3°Ponte sul Bosforo, entrambi ad Istanbul in Turchia. Ad inizio 2016 sono stato assunto da AGSM Distribuzione per seguire tutto ciò che riguarda l’aggiornamento tecnico-impiantistico e normativo della rete elettrica esercita. Posso affermare che le esperienze lavorative che ho vissuto e che sto vivendo, gratificanti ed attinenti ai miei studi, sono il frutto della formazione ricevuta all'Università, intesa non solo come nozioni teoriche, ma anche e soprattutto come saper far fronte alle problematiche lavorative che normalmente sorgono e come saper approcciarsi a tutte quelle che sono le innovazioni tecniche e tecnologiche, che un Ingegnere si trova ad affrontare.

Daniele Maggio PhD Student, Univ. di Padova Consorzio RFX, Istituto Gas Ionizzati – Padova

Il mio interesse sulla fusione nucleare parte già dalla laurea triennale nel 2011, con una tesi sperimentale su un elemento dell’esperimento SPIDER di RFX. Nel 2015 mi sono laureato in Ingegneria Elettrica, ancora con una tesi svolta presso il   consorzio RFX sulla simulazione e modellizzazione dell’acceleratore di particelle per il futuro esperimento, MITICA. Tesi che mi ha permesso di ottenere il massimo dei voti con lode e un premio bandito dal Consorzio RFX.  L’interesse verso le fonti di energia alternative e in particolare per la Fusione Termonucleare mi ha portato a proseguire gli studi con il Dottorato di ricerca internazionale “Joint European Research Doctorate in fusion science and engineering”, di cui sto frequentando il primo anno con il progetto di studio “Assessment of the economics of fusion energy as a key element of a future sustainable energy mix”. Gli aspetti che ritengo più significativi del corso di laurea magistrale sono il consistente numero di insegnamenti in inglese e l’ampiezza dell’offerta formativa, da cui ho tratto una preparazione che mi permette la flessibilità di approccio agli svariati problemi a cui vado incontro.

Paolo Marzarotto Project Engineer – Soga Energy Team S.p.A.

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica a Padova nel 2015. Dopo la laurea, ho avuto modo di applicare il mio interesse per le macchine elettriche in uno stage presso la multinazionale giapponese Ebara. In questo periodo, oltre ad occuparmi di progettazione di motori a magneti permanenti, mi sono occupato anche delle attività di collaudo, ed in particolare delle prove su banco freno dei motori asincroni e a magneti immersi. Terminato lo stage, sono stato assunto presso la Soga Energy Team S.p.a., con la prospettiva non solo di poter mettere a frutto la mia esperienza precedentemente acquisita in sala prove, ma anche di poter ampliare le mie conoscenze in tema di progettazione, affrontando problematiche di ottimizzazione e R&D di motori asincroni, motori a magneti permanenti ed alternatori. La formazione acquisita durante il Corso di Laurea in Ingegneria dell’Energia Elettrica è sicuramente una solida base da cui partire per inserirsi al meglio nel mondo del lavoro.

Matteo Mattiazzo R&D Engineer NSM (Amer Group), Schio (VI)

Ho conseguito la laurea triennale in Ingegneria dell’Energia e quella magistrale in Ingegneria Elettrica rispettivamente nel 2012 e nel 2015 all'Università degli Studi di Padova. Ho svolto la tesi magistrale all'estero, occupandomi del controllo sensor-less di posizione e in tutti i range di velocità di una macchina brushless trifase. Ciò mi ha permesso di approfondire le mie competenze sulle macchine elettriche rotanti, non solo per quanto riguarda la progettazione ma anche sul loro controllo. Tre settimane dopo la laurea ho iniziato a lavorare alla NSM S.r.l. dell’Amer Group, dove sono tutt’ora impiegato. Qui mi occupo della progettazione delle macchine elettriche rotanti tramite l’utilizzo dei software agli elementi finiti per la simulazione elettromagnetica e fluidodinamica/termica. Posso affermare che la laurea magistrale in Ingegneria Elettrica è stata per me fondamentale per inserirmi nel mondo del lavoro.

Marco Mattiolo Progettista – LGB elettropompe S.r.l.

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria elettrica nel 2014 presso l'Università di Padova con una tesi applicativa su veicoli ibridi marini e terrestri. Nel successivo master in Ingegneria delle infrastrutture e dei sistemi ferroviari a Roma, ho potuto verificare la validità della preparazione acquisita nel corso di laurea magistrale a Padova. Dopo un impiego breve ma stimolante presso la Seira Elettronica Industriale S.r.l., dove mi sono occupato di collaudo ed analisi dei malfunzionamenti di elementi di convertitori statici per trazione ferroviaria, sono stato assunto nell’ufficio tecnico della LGB elettropompe di Padova con l’incarico della progettazione dei motori asincroni mono e trifase, nonché della risoluzione di tutti i problemi dell'ambito elettrico, relazionandomi anche con fornitori e clienti. Nella mia esperienza lavorativa, la preparazione fornita dal corso di laurea in Ingegneria Elettrica – in particolare in elettrotecnica, macchine e impianti elettrici, elettronica di potenza – mi è stata e continua ad essere indispensabile e fonte di continue soddisfazioni professionali.

Davide Milan Project Engineer MECCALTE S.p.A., Creazzo (VI)

Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica nel 2015 con una tesi in collaborazione con l'azienda Nidec ASI sulla modellizzazione in Simulink dello scambio di potenza tra microgrid e rete elettrica. Dopo la laurea ho potuto scegliere l'offerta più stimolante e che meglio incontrava le mie aspettative: lavoro nell'ufficio tecnico della MECCALTE S.p.A. che produce alternatori dalle taglie più piccole (generatori portatili) a quelle per gruppi elettrogeni (anche settore marino-aeroportuale), fino alle grosse taglie in M.T. (ad es., in centrali idroelettriche). In ambito R&D utilizzo approcci innovativi quali il Model Based Design per modellizzare la dinamica in diverse condizioni di funzionamento del sistema motore-alternatore-carico-sistema di regolazione. Mi occupo inoltre di progettazione elettrica ed elettronica, misure e test sia in laboratorio che su macchine in sala prove, production assistance e disegno elettrico. Durante il corso di laurea ed in particolare la tesi ho potuto acquisire conoscenze specifiche determinanti nella ricerca di occupazione prima e nell'attività lavorativa ora. La metodologia acquisita nel corso di studi mi ha permesso anche di avere un approccio fortemente interdisciplinare e di interfacciarmi molto bene con altri campi dell'ingegneria tipici della realtà elettromeccanica quali l'elettronica, la meccanica e l'energetica.

Silvia Mollame Technical Proposal ABB S.p.A., Monselice (PD)

Ho conseguito la laurea in Ingegneria elettrica nell'Aprile del 2014 e ho subito cominciato a lavorare nella sede ABB SpA di Monselice. Sono entrata a fare parte dell'ufficio tecnico come Technical Proposal, ruolo nel quale mi occupo del calcolo elettrico dei trasformatori di potenza in fase di preventivo. Ho iniziato contestualmente a fare anche alcuni progetti per la produzione. È un ruolo che comporta responsabilità importanti ma che proprio per questo mi riesce a dare grandi soddisfazioni, dato che, dal mio punto di vista, l’opportunità di un continuo aggiornamento formativo e di una costante crescita professionale sono fondamentali. La laurea in ingegneria elettrica mi ha sicuramente dato le basi e la forma mentale funzionali ad un approccio nel dimensionamento delle macchine elettriche che tenga conto della massima efficienza con costi quanto più contenuti.

Marco Olivier Electrical Engineer, Technical Assistant - ITER Organization (Marseille Area)

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria dell’Energia Elettrica nel 2016, presso l’università degli studi di Padova, dopo un periodo di stage con borsa Erasmus presso ITER Organization, organizzazione internazionale con lo scopo di dimostrare la fattibilità tecnica ed economica della fusione nucleare come mezzo per produrre energia. Qui, lavorando nella ‘‘Electrical Engineering Division’’ ho svolto la tesi di laurea, studiando l’effetto della saturazione di un grosso trasformatore di potenza durante i transitori di tensione. Dopo la laurea mi è stata offerta una posizione come ‘‘External Contractor’’ nella stessa divisione. La mia attività varia dal design/simulazioni elettrodinamiche del sistema elettrico alla supervisione in cantiere durante le attività di installation e commissioning delle sottostazioni elettriche per l’alimentazione dell’impianto. La laurea magistrale mi ha fornito una preparazione di base per inserirmi facilmente nel mondo del lavoro, ma soprattutto mi ha permesso di sviluppare un approccio critico ai problemi, cosa che reputo fondamentale per l’attività dell’Ingegnere.

Luca Ortali Product Development Engineer Fisher & Paykel Healthcare, Auckland (N.Z.)

Ho conseguito la laurea in Ingegneria Elettrica nel 2015 con una tesi svolta all'Università di Auckland in Nuova Zelanda riguardante il trasferimento di energia wireless. Ho iniziato a lavorare pochi giorni dopo la laurea in Zoppas Industries a Vittorio Veneto (TV) come Ingegnere industriale, sviluppando soluzioni Lean per la produzione di resistenze elettriche. Tre mesi dopo ho deciso di ritornare in Nuova Zelanda, dove tuttora mi trovo. Lavoro come Product Development Engineer presso la Fisher & Paykel Healthcare, un'azienda che realizza respiratori e macchine per il trattamento di sindromi del sonno. Qui mi occupo di sviluppare soluzioni per migliorare la portabilità dei nostri prodotti e di conseguenza l'efficacia delle terapie sui nostri pazienti. Credo che la Laurea in Ingegneria Elettrica mi abbia dato la possibilità di ricevere una formazione multidisciplinare e completa, fornendomi la flessibilità necessaria per lavorare anche su campi non trattati direttamente dal corso. In particolare credo che la possibilità di svolgere le lezioni in inglese sia una marcia in più per un inserimento veloce nel mondo del lavoro all'estero.

Francesco Polo Project Engineer - INTERTEK S.p.A. (UD)

Mi sono laureato presso l'università di padova nel marzo del 2016 dopo aver svolto una tesi presso GE Grid Solution di Noventa di Piave (VE) con il titolo affidabilità dei sezionatori di alta tensione. Dopo una breve parentesi come progettista di trasformatori presso la BROLLO-SIET di Caerano San Marco (TV) sono approdato a INTERTEK di Campoformido (UD), azienda che si occupa di Testing/Inspection/Certification (TIC), dove attualmente copro il ruolo di project engineer nella certificazione di quadri elettrici per il mercato nord-americano (certificazione ETL). È un lavoro estremamente stimolante che richiede delle forti competenze sia dal punto di vista normativo che da quello teorico-ingegneristico. Tanto nella mia precedente esperienza da progettista di trasformatori di bassa tensione, che in quella attuale, nell’ambito della certificazione, le competenze acquisite durante gli anni di studio nel corso di laurea in Ingegneria Elettrica mi hanno permesso di affrontare le problematiche e soddisfare alle richieste del mondo del lavoro attuale.

Jacopo Rizzo Process Development Engineer - OSRAM S.p.A. (TV)

Mi sono laureato in Ingegneria dell'Energia Elettrica nel 2016, dopo un semestre presso la Riga Technical University in Lettonia con il programma Erasmus. La tesi magistrale, svolta nell'ambito dell'Illuminotecnica e Fotometria, mi ha permesso di entrare in contatto con OSRAM SpA, una delle più grandi aziende al mondo nel settore dell'illuminazione, collaborazione che è continuata con una borsa di studio per il completamento del lavoro di tesi ed ulteriori sviluppi. Al termine di tale periodo, sono entrato in OSRAM prima come stagista e poi assunto nel settore R&D dell'azienda come Process Development Engineer. Le conoscenze acquisite nel corso di studi sono state fondamentali per affacciarmi al mondo del lavoro, e già durante la tesi mi hanno permesso di entrare in contatto con un'azienda fortemente orientata al R&D in grado di cogliere le opportunità offerte dall'attività formativa e di ricerca tecnico/scientifica svolta nella nostra Università. Credo che le competenze e competenze offerte da questo Corso di Studi corrispondano ai bisogni delle aziende e possano dare molte opportunità già durante il lavoro di tesi, come ho avuto modo di riscontrare per esperienza personale.

Roberto Sandano PhD candidate at Dublin Institute of Technology

Ho conseguito la laurea triennale in Fisica nel 2011 e quella magistrale in ingegneria elettrica nel 2015 entrambe all’Università di Padova. Dopo una breve ma intensa esperienza come T&C Engineer in Seira Srl, operante nel settore ferroviario, dove mi sono occupato di convertitori custom per l'alimentazione dei servizi ausiliari dei treni della metropolitana di San Paolo, a fine 2015 ho accettato una proposta di dottorato a Dublino dove avevo svolto una bellissima esperienza Erasmus per tesi nel 2014. La mia attività riguarda la simulazione di sistemi di trasmissione HVDC, con particolare attenzione all'evoluzione delle supergrid in DC. Sono appena tornato da una mobility research di 7 mesi all'UNSW di Sydney dove abbiamo sviluppato un controllo robusto di tensione per una rete DC simulata in ambiente RTDS. Ho avuto modo di trovare sia a Dublino che a Sydney ingegneri laureati a Padova e senza alcun dubbio vi riferisco che la nostra preparazione viene valutata molto positivamente. La scelta del percorso da compiere non è detto che sia "straightforward" ma di certo la laurea a Padova è un ottimo punto di partenza.

Enrico Scaldaferro Progettista software SYEK S.r.l. - Villa del Conte (PD)

Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica nel 2015 con una tesi sulla progettazione e controllo di una sospensione magnetica per volani ad alta velocità per l’accumulo di energia cinetica, da cui è scaturita anche una pubblicazione presentata ad una conferenza internazionale. Immediatamente dopo la laurea, in virtù delle competenze acquisite sull’utilizzo di programmi agli elementi finiti per la progettazione elettromagnetica, sono stato selezionato per un periodi di stage nel reparto R&D di ABB (Monselice). Non trovando però per me confacente la tipologia e la modalità di lavoro in tale ambiente, ho interrotto anticipatamente tale esperienza per iniziare a lavorare presso la SYEK S.r.l., una piccola azienda che si occupa di sviluppo software per l'automazione industriale. La formazione universitaria – ed in particolare quella del corso di laurea magistrale – mi ha permesso di affrontare, supportato da un ambiente di lavoro stimolante e dalla disponibilità di titolari e colleghi, le sfide impegnative di un settore vasto e di elevatissima professionalità che richiede competenze molteplici sotto il profilo elettrico, meccanico, informatico e meccatronico.

Fikret Sutkovic Project solution Engineer Siemens S.p.A. Milano

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria dell'Energia Elettrica nel 2015 dopo i tre anni di Ingegneria dell'Energia   presso l'Università di Padova. Ho svolto la mia tesi magistrale, che aveva come argomento la trasmissione dell’energia per induzione elettromagnetica, in Turchia. Durante tale periodo, ho avuto modo di partecipare con pubblicazioni scientifiche a conferenze e progetti di livello internazionale nel settore del fotovoltaico. Dopo la laurea sono stato assunto dalla Siemens S.p.A. a Milano nel campo di climatizzazione e room comfort, dove sono tuttora impiegato. Il mio ruolo nell'unità è quello di supporto tecnico, supporto alle vendite e responsabile della messa in servizio dei controllori per il room comfort. Il percorso formativo svolto a Padova mi ha dato una forte spinta e capacità di analisi dei problemi che possono sorgere nel mondo dell'industria, il che risulta essere di fondamentale importanza per la posizione che ricopro nell'azienda.

Francesco Toigo Junior Electrical Engineer ENDECO S.p.A. (PD)

Ho conseguito la laurea triennale in Ingegneria dell'Energia e specialistica in Ingegneria dell'Energia Elettrica presso l'Università di Padova, rispettivamente nel 2013 e 2015. Ho trascorso l'ultimo semestre di studi in Spagna (presso il politecnico di Oviedo, sede di Gijon) nell'ambito del programma Erasmus, svolgendo una tesi sul confronto tra i mercati elettrici finanziari dei nostri due Paesi. Due mesi dopo la laurea, sono stato assunto da ENDECO S.p.A., una società di ingegneria che si occupa della realizzazione di progetti chiavi in mano nei seguenti settori: industria, Oil.&.Gas, energia e ambiente; attualmente ricopro il ruolo di Junior Engineer e mi rapporto quotidianamente con fornitori di materiali elettrici per coordinare le offerte da presentare ai nostri clienti. Dal mio punto di vista, le conoscenze e competenze acquisite nel corso di studi di Ingegneria dell'Energia Elettrica, svolto presso l'Università di Padova, sono essenziali per plasmare la "forma mentis" dell'ingegnere e lo rendono in grado di affrontare il mondo del lavoro con serenità e curiosità.

Michele Tollardo International Product Specialist Carlo Gavazzi Controls S.p.A, (BL)

Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica alla fine del 2014 con una tesi sulla Power Quality svolta presso Carlo Gavazzi Controls, società del gruppo Carlo Gavazzi, che produce componenti, dispositivi e sistemi per l’efficienza energetica e l’automazione industriale e residenziale. L’attività di tesi mi ha permesso di inserirmi gradualmente nel contesto aziendale acquisendo in modo naturale una solida conoscenza delle soluzioni di misura e monitoraggio energetico. Dopo la laurea sono stato inserito nel gruppo di product management all'interno del quale collaboro attivamente alla realizzazione dei nuovi prodotti, seguendone lo sviluppo dall’individuazione dell’esigenza del mercato al momento in cui la soluzione realizzata arriva nelle mani del cliente. La preparazione che mi ha dato la formazione universitaria è stata fondamentale per entrare nel mondo del lavoro e mi garantisce non soltanto di poter collaborare con professionisti di materie affini al mio percorso di studi, quali elettronica e informatica, ma anche di poter applicare i metodi acquisiti ad attività di natura e complessità diversa.

Mattia Tosi Electrical Engineer – R&D Dept. Aerospace Electrical Systems S.p.A.

Mi sono laureato nell'aprile 2014 in Ingegneria Elettrica   con una tesi di progettazione di macchine elettriche   (su cui ho focalizzato la mia formazione) svolta a Monaco di Baviera nell’ambito del programma Erasmus. Una volta fatto l’esame di stato, nel luglio 2014 sono stato assunto presso ASE S.p.A. (Aerospace Electrical Systems), che si occupa di progettazione, sviluppo e produzione di sistemi di generazione, distribuzione, conversione e gestione di energia elettrica per l’industria aeronautica. In particolare faccio parte del reparto di progettazione e sono chiamato a progettare macchine elettriche come generatori sincroni brushless, starter/generatori a spazzole in corrente continua, trasformatori e pannelli di distribuzione per velivoli ad ala fissa e rotante, civili e militari. La formazione universitaria acquisita a Padova mi ha permesso di trovare, e soprattutto scegliere, in breve tempo un'occupazione in un settore entusiasmante e di mio interesse.

Nicola Viafora Ph.D. Student – DTU (Technical University of Danmark)

Dopo la laurea triennale, nel 2013 mi sono iscritto a Ingegneria dell’Energia Elettrica; completato il primo anno, ho intrapreso un periodo di studio all'estero presso la Aalborg Univerisity (Danimarca) ed una volta tornato in Italia, ho avuto il riconoscimento dei crediti acquisiti. A parte qualche difficoltà burocratica, sono pienamente soddisfatto della mia esperienza. Mi sono reso conto che, se all’estero vi possono essere maggiori opportunità di sviluppare competenze pratico-applicative, la preparazione teorica acquisita a Padova rappresenta un punto di forza ed è sempre molto apprezzata anche all’estero. Sebbene avessi potuto scegliere di rimanere in Italia, dopo 7 mesi dalla laurea ho iniziato il dottorato di ricerca presso la Technical University of Denmark dove lavoro in stretta collaborazione con il gestore della rete elettrica danese. Mi occupo in particolare di ottimizzazione termica della rete di trasmissione e del potenziale impatto sull'affidabilità del sistema. Dal mio punto di vista, ingegneria dell’energia elettrica offre molte opportunità, tenuto conto anche dell’ampiezza dell’offerta didattica che permette di personalizzare il proprio profilo formativo.

Andrea Voltan R&D electromagnetic engineer - ELDOR Corporation S.p.A. (CO)

Ho conseguito la laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica nel Marzo del 2015. Dopo pochi giorni sono stato contattato da NIDEC-Fir, dove mi sono occupato sia della progettazione dei motori elettrici che di aspetti legati alla produzione come la realizzazione degli avvolgimenti ed i collaudi a fine linea. Dopo un anno e mezzo in NIDEC ho accettato l’offerta di ELDOR Corporation e ho cominciato a lavorare sempre nel ruolo di R&D electromagnetic engineer nel settore Automotive. Svolgo mansioni di ricerca e sviluppo per quanto riguarda la parte elettrica delle automobili: ignition coil, centralina elettrica, motore di trazione. Le competenze richieste sono molto ampie e comprendono sia aspetti teorici che pratici. Le competenze acquisite con la laurea in Ingegneria Elettrica mi hanno permesso di essere molto versatile e quindi di interfacciarmi al meglio con i vari componenti del team di progettazione (meccanico, elettronico, EMI). Oltre all’aspetto accademico credo sia fondamentale sottolineare l'aspetto umano sia per quanto riguarda l'interazione con gli ex compagni di corso che con gli ex professori, con cui lo scambio di competenze continua a farmi crescere sia dal punto di vista professionale che personale.

Michele Zendri Control Engineer ABB Group, Traction, Turgi (Switzerland)

Ho conseguito la laurea magistrale in ingegneria elettrica a Padova nel 2015, con una tesi magistrale sugli azionamenti elettrici svolta presso l’EPFL di Losanna. Sono entrato nel mondo del lavoro nel campo di mio interesse, ossia la power electronics: dopo sei mesi di tirocinio nel gruppo R&D hardware di ABB Group traction nei pressi di Zurigo, che si occupa di progetto e collaudo dei convertitori per la trazione elettrica, principalmente in campo ferroviario, sono stato assunto come ingegnere controllista nel dipartimento di trazione. Qui sviluppo il software di controllo dei sistemi elettronici e meccanici del treno, lo testo in laboratorio per poi collaudarlo a bordo prima della consegna al cliente finale. Si tratta di un lavoro molto dinamico che richiede senz’altro capacità trasversali (conoscenza delle lingue e relazioni con i clienti), ma dove le competenze tecniche sono di fondamentale importanza (sviluppo di software in ambiente MATLAB Simulink). Grazie agli studi fatti presso l’università di Padova mi sono sentito in grado di affrontare per preparazione e competenza le sfide che ogni giorno si presentano nel mondo del lavoro e devo dire che anche all’estero ha avuto una valenza positiva e ben riconosciuta.